Industrial
Bonfiglioli a Bauma China 2016: Da società di import-export ad azienda "local for local"
< indietro

Bonfiglioli a Bauma China 2016: Da società di import-export ad azienda "local for local"

Durante la conferenza stampa in occasione di Bauma China, Bonfiglioli ha condiviso i successi del 2016 e i programmi per il futuro. Per il 2016, l'azienda mira a raggiungere 780 milioni di fatturato, confermando la sua posizione leader a livello mondiale nella trasmissione e nel controllo di potenza in un'ampia gamma di campi applicativi.

In termini di aree geografiche, l'Asia e gli Stati Uniti hanno sempre più rilevanza nel portfolio commerciale del gruppo, l'area Asia-Pacifico ha raggiunto un impressionante 21%, mentre l'EMEA e le Americhe hanno raggiunto un percentuale del 58% e del 21%, rispettivamente. Per quanto riguarda i gruppi di prodotti, gli azionamenti per le macchine mobili hanno generato circa un terzo del fatturato di Bonfiglioli. La parte restante di fatturato è generata da un insieme di svariati settori industriali quali il settore dei generatori eolici, il settore estrattivo, le acciaierie, la movimentazione dei materiali e la tecnologia di processo. Alla fine del 2015, Bonfiglioli contava circa 3.650 dipendenti, di cui 1/3 in Asia-Pacifico, a conferma della politica di investimento "local for local" dell'azienda.

In questo scenario, l'acquisizione di O&K Antriebstechnik GmbH di Hattingen consente di ampliare il portfolio di riduttori epicicloidali con valori di coppia fino a 3 milioni di Nm. Bonfiglioli può quindi essere considerata come un fornitore unico in grado di soddisfare i requisiti prestazionali dei clienti del settore estrattivo e del settore della costruzione di macchine. Sinonimo di prodotti e servizi di eccellente qualità, O&K Antriebstechnik amplia l'accesso al settore estrattivo, anche grazie alla rete di distribuzione globale di Bonfiglioli.