Clementino Bonfiglioli

Clementino Bonfiglioli

Clementino Bonfiglioli nasce a Bologna nel 1928, orfano di madre, fin dalla nascita viene allevato dai nonni, mentre il padre emigra all'estero per rientrare solo dieci anni dopo. Purtroppo la guerra ne farà una vittima e Clementino rimane solo. Si impegna negli studi tecnici e si diploma presso l'Istituto Tecnico "Aldini Valeriani".

Come disegnatore e collaudatore inizia a lavorare in importanti aziende bolognesi di ingranaggi, dove, ben presto capisce l'importanza dell'evoluzione che quel settore poteva avere grazie allo sviluppo di aziende di macchine automatiche nell'area bolognese.

Decide di tentare l'avventura mettendosi in propri: nasce così nel 1956 la "COSTRUZIONI MECCANICHE BONFIGLIOLI".
L'esperienza maturata e l'intuito spingono Clementino a progettare e brevettare nuovi riduttori come quelli epicicloidali a 2 stadi che sarebbero diventati i prodotti di punta per i successivi 15 anni affermando e consolidando la BONFIGLIOLI RIDUTTORI.

Da quel momento la storia della Bonfiglioli è quella di un'azienda che ha saputo interpretare i tempi, attraverso acquisizioni, ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, affiancamento alla meccanica dell'elettronica, l'internazionalizzazione; tutti elementi di crescita nati dall'intuito e dall'intelligenza che Clementino Bonfiglioli ha saputo mettere nella conduzione del Gruppo.

Oggi la Bonfiglioli è una realtà presente con proprie sedi in 15 Paesi del mondo e con distributori esclusivi in più di 80 Paesi, ha due stabilimenti importanti in India e Vietnam, ed è leader nel mercato eolico mondiale con una share del 35%. 


Tutto questo è stato possibile grazie ad un sogno trasformato in realtà dalla volontà ferrea, dalla capacità di infondere entusiasmo ai propri uomini tanto da spingerli sempre oltre, dalla sicurezza di potercela fare, che sono stati fra i pregi che fanno di Clementino Bonfiglioli un vero punto di riferimento per le nuove generazioni di imprenditori.