A poco più di un anno dall'apertura del Malpighi La.B, si inaugura la nuova sede del Laboratorio di robotica, informatica, progettazione 3D e Design, dedicato a Clementino Bonfiglioli.
< indietro

A poco più di un anno dall'apertura del Malpighi La.B, si inaugura la nuova sede del Laboratorio di robotica, informatica, progettazione 3D e Design, dedicato a Clementino Bonfiglioli.

Il progetto dell’edificio è stato realizzato con gli studenti all'interno di un gruppo di lavoro del Malpighi La.B, guidato dall'architetto prof. Lorenzo Raggi. É un esempio concreto di quello che il laboratorio vuole essere: uno spazio per i giovani che desiderano coltivare e sperimentare idee a contatto con il mondo del lavoro e della ricerca. Per la prima volta in Italia gli studenti di una scuola hanno avuto la possibilità di partecipare alla progettazione di un edificio a loro dedicato, assistendo a tutte le fasi di realizzazione.

Partner entusiasta di questa iniziativa è il gruppo Bonfiglioli, il quale ha deciso di investire su questo progetto. “Questo laboratorio – dichiara Sonia Bonfiglioli – realizza un sogno che mio padre Clementino ha sempre avuto: quello di poter trasmettere l’amore per la tecnologia e per il “fare” ai giovani, indipendentemente dalla loro formazione di partenza. Avremmo comunque finanziato questo progetto ma la possibilità di utilizzare lo school bonus, recentemente previsto dalla legge, ci ha incoraggiati ad andare avanti e a concludere in tempi rapidissimi questa operazione”.

Il Malpighi La.B sarà aperto al territorio e si avvarrà di collaborazioni didattiche di prestigio, prime fra tutte quelle con l’Università di Bologna, il Cineca, la Digital Accademy di H Farm, la Rete della robotica di Torino. Queste realtà aiuteranno ad impostare la progettazione e ad accelerare il processo di apprendimento degli studenti offrendo loro strumenti operativi. Potranno usufruirne tutti i ragazzi interessati ad accrescere la propria cultura tecnologica, in una sfida senza pareti, in cui la scuola diventa crocevia di mondi diversi, con al centro le parole “innovazione” e “creatività”.