Il gruppo Bonfiglioli premiato con il premio Leonardo Qualità
< indietro

Il gruppo Bonfiglioli premiato con il premio Leonardo Qualità

Il 25 gennaio, durante una cerimonia tenutasi al Palazzo del Quirinale, Sonia Bonfiglioli, amministratore delegato della Bonfiglioli Riduttori SpA, ha ricevuto dalle mani del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, il Premio Leonardo.

Questo premio, nato per promuovere ed affermare la qualità italiana all'estero, dopo attenta selezione, è stato assegnato alla Bonfiglioli riconoscendole così di essere un'impresa che ha fatto dell'innovazione l'elemento principale del proprio sviluppo.
La Bonfiglioli, gruppo internazionale che ha sedi in tutto il mondo con stabilimenti produttivi in Italia, Slovacchia, India e Vietnam e con 2800 addetti, sta diventando un punto di riferimento anche nel campo delle green energy.
L'aver affiancato al tradizionale settore meccanico della trasmissione di potenza mediante riduttori un forte impegno nello studio e nella produzione di componenti per sfruttare l'energia fotovoltaica ed eolica, ha permesso alla Bonfiglioli di espandersi su nuovi mercati diventandone player primario. Proprio questa capacità di aver saputo interpretare i tempi, scegliendo strategie adeguate sia in termini di sviluppo che di mantenimento dell'occupazione qualificata, ha fatto sì che la Bonfiglioli fosse scelta dal Comitato del Premio Leonardo come esempio di azienda italiana capace di essere un modello internazionale ed un credibile ambasciatore dell'eccellenza italiana nel mondo.

Il Comitato, presieduto da Luisa Todini, annovera al suo interno personalità di rilievo quali Laura Biagiotti, l'ambasciatore Umberto Vattani e Nerio Alessandri. Il Premio ha fra i soci fondatori Confindustria e l'Istituto per il Commercio Estero italiano.