Visita dell’Associazione Meccanica agli stabilimenti Bonfiglioli
< indietro

Visita dell’Associazione Meccanica agli stabilimenti Bonfiglioli

Sabato 22 Febbraio 2014 l’Associazione Meccanica di Bologna è stata ospitata nello stabilimento di Calderara di Reno. Circa 70 professionisti, afferenti a questa associazione, hanno preso parte all’evento in cui sono stati presentati sia gli aspetti organizzativi, sia l’approccio alla trasformazione dei processi, sia la tecnologia messa in opera all’interno del processo produttivo Bonfiglioli.
Divisi in gruppi gli ospiti hanno percorso lo stabilimento seguendo i flussi delle due linee di prodotti che qui vengono realizzati (riduttori a vite senza fine VF/W). In evidenza è stato posto l’elevato grado di automazione nei processi al fine di gestire la complessità necessaria per raggiungere la soddisfazione del cliente, che è la vera sfida da perseguire.
L’impressione che abbiamo tratto da questa visita” spiega il presidente dell’Associazione Meccanica “è che la Bonfiglioli stia lottando nel mondo per continuare a svilupparsi, diversificandosi ove esistono opportunità, realizzando siti produttivi per presidiare i mercati in cui opera, ma il tutto in una logica positiva di imprenditorialità che continua a trasformare in opportunità il cambiamento”.
L’incontro si è concluso con un aperitivo che ha permesso ai partecipanti di commentare con soddisfazioni quanto potuto vedere durante la visita.

A proposito del’’Associazione Meccanica di Bologna
L'Associazione Meccanica esiste da 44 anni (oltre 15 precedenti come sezione di Bologna dell'Associazione Meccanica Italiana, che aveva sede a Milano). Organizza ogni anno una ventina di manifestazioni gratuite per Soci e Aziende, talvolta aperte ad amici o esterni, in particolare ai giovani, come visite ad aziende, conferenze o seminari tecnici, visite culturali generiche a musei. Non ha mai ricevuto sovvenzioni o finanziamenti pubblici o simili. Collabora con circa 20 Associazioni analoghe o Istituzioni tecnico – economiche. Attualmente ha sede a Bologna presso la Fondazione Aldini Valeriani con la quale esiste un rapporto di collaborazione. I Soci, anche d'altre città, sono circa 400, in prevalenza tecnici, o professionisti, o titolari d'Aziende e circa 70 Soci Collettivi.